Contratto Lavoro

Contratto Enti Locali: tabelle stipendi

Per i dipendenti con contratto degli Enti Locali, ci sono nuove tabelle per gli stipendi, valide per il 2010 e il 2011.

Nuovo stipendio tabellare – Contratto Enti Locali

D6 – 28.342,72 euro
D5 – 26.510,86 euro
D4 – 25.377,76 euro
D3 – 24.338,14 euro
D2 – 22.203,89 euro
D1 – 21.166,71 euro

C5 – 21.901,32 euro
C4 – 21.120,11 euro
C3 – 20.472,62 euro
C2 – 19.917,86 euro
C1 – 19.454,15 euro

B7 – 19.878,40 euro
B6 – 19.143,58 euro
B5 – 18.808,79 euro
B4 – 18.496,61 euro
B3 – 18.229,92 euro
B2 – 17.531,61 euro
B1 – 17.244,71 euro

A5 – 17.539,65 euro
A4 – 17.184,06 euro
A3 – 16.884,36 euro
A2 – 16.53395 euro
A1 – 16.314,57 euro

Leggi anche il rinnovo del contratto Enti Locali e gli aumenti degli stipendi.

 

[Aggiornamento del 27/10/2022] Approvato il rinnovo del CCNL Funzioni Locali per gli anni 2019-2021.

[Aggiornamento del 22/02/2018] Dopo anni di attesa è stato siglato il rinnovo 2016-2018 del Contratto degli Enti Locali.

Facebook
Twitter
LinkedIn

12 Replies to “Contratto Enti Locali: tabelle stipendi”

  1. Anonimo says: Febbraio 18, 2012 at 7:35 pm

    a quanto corrispende, indicativamente, un netto mensile per una categoria C1? grazie

  2. arianna says: Febbraio 19, 2012 at 11:12 am

    @anonimo 18 febbraio: non posso aiutarti si questo contratto, consiglio di sentire un sindacato di settore.

  3. Anonimo says: Febbraio 19, 2012 at 4:00 pm

    grazie comunque per la risposta, proverò a chiedere al caf!

  4. Anonimo says: Marzo 21, 2012 at 12:34 pm

    Vorrei sapere la differenza dei compiti tra un livello C1 A C3!

  5. arianna says: Marzo 21, 2012 at 2:39 pm

    @anonimo 21 marzo: non conosciamo bene questo contratto, ti conviene rivolgerti ad un sindacato.

  6. Anonimo says: Luglio 19, 2012 at 11:48 am

    Ciao!
    io sono stata assunta con la legge 68/99 e ho un contratto in categoria B1. volevo chiedervi se le tabelle che avete indicato sopra sono da considerarsi per 12 mesi o 13 mesi compresa la tredicesima? nel mio caso è prevista qualche indennità speciale?

    grazie!
    sabrina.

  7. arianna says: Luglio 19, 2012 at 5:02 pm

    @sabrina: le tabelle sono valide per 13 mesi. Non so se e' prevista l'indennità.

  8. jack says: Agosto 14, 2012 at 3:08 pm

    Queste tabelle, come sempre, sono per 12 mensilità. La tredicesima è da aggiungere, così come l'indennità di vacanza contrattuale e le eventuali indennità aggiuntive connesse al profilo e alla mansione svolta.
    Saluti

  9. Priamo says: Novembre 5, 2016 at 9:31 am

    buongiorno vorrei chiedere informazioni circa una tipologia di contratti di collaborazione coordinata e continuativa senza vincolo di subordinazione ai sensi del D.Lgs. 165/2001 e ss.mm.ii. ed avranno durata di 24 mesi non rinnovabili.
    Il compenso annuo lordo, per ciascun contratto di collaborazione, omnicomprensivo di tutti gli oneri, è stabilito pari a quello tabellare del personale regionale categoria D1.
    Nel sito web la fascia D1 è pari ad Euro 21.166,71. E' inclusa la 13 mensilità e cosa significa "…senza vincolo di subordinazione ai sensi del D.Lgs. 165/2001".
    Grazie

    1. arianna says: Novembre 5, 2016 at 3:48 pm

      @anonimo 5 novembre: cosa vuoi sapere?

    2. Anonimo says: Febbraio 26, 2017 at 11:41 am

      hai trovate le informazioni che cercavi? cmq rispondo per chi fosse interessato. la differenza è che non timbri più e se devi svolgere un'attività che non debba rispettare orari di sportello al pubblico, o ore di aula se insegni ad esempio, puoi organizzarti la giornata, arrivare più tardi al mattino e uscire durante la giornata, magari poi fermandoti di più il pomeriggio o lavorando a casa se devi preparare delle relazioni ecc. Sei più libero insomma ma non sempre, dipende dal tipo di lavoro che devi svolgere e dalla necessità di raccordarti ai colleghi, funzionari e dirigenti. Tieni conto che non avrai diritto a TFR e indennità disoccupazione come i dipendenti (o somministrati).

    3. Anonimo says: Febbraio 26, 2017 at 11:50 am

      e poi ci sono aspetti psicologici: può essere che i colleghi mal sopportino la presenza di co.co.co. che sono liberi di entrare e uscire quando vogliono (ammesso sia fattibile) e che quando ci sono magari si sbrigano facendo notare che un lavoro si può fare in minor tempo rispetto alle loro abitudini. Inoltre, possono essere gelosi del lavoro che fai, che vorrebbero svolgere loro come interni, per cambiare la loro routine magari frequentando un corso qualificante che permetta un avanzamento di livello, carriera, incentivi, ecc. Non sempre, insomma, ma potresti essere considerato un corpo estraneo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*