Contratto Lavoro

Contratto a Progetto e maternità – Come comportarsi

Anche le lavoratrici con contratto a progetto (co.pro. e co.co.pro.) hanno la possibilità di andare in maternità con il contratto di collaborazione.

Alle lavoratrici a progetto spetta l’astensione obbligatoria per maternità e una proroga della durata del rapporto di lavoro di 180 giorni. Leggi anche tutte le novità di malattia e maternità per la Gestione separata.

I requisiti, oltre alla consegna della domanda di maternità al datore di lavoro con la data presunta del parto, sono:

  • 3 mesi di contributi nei 12 che precedono la data presunta del parto

Come nella normale astensione obbligatoria, anche per la maternità delle madri con contratto di collaborazione la durata è di 2 mesi prima del parto e 3 mesi dopo (c’è la possibilità di flessibilità della maternità).

L’indennità di maternità per il contratto a progetto è dell’80% del reddito medio giornaliero, calcolato nei 12 mesi precedenti e pagato direttamente dell’Inps.

L’indennità di maternità, come la malattia, spetta, oltre che a chi ha il contratto a progetto, anche alle libere professioniste che versano alla gestione separata.

La domanda di maternità per il contratto di collaborazione deve essere fatta utilizzando il modello Mod.Mat.Gest.Sep. SR29, che si trova nelle sedi Inps oppure nella modulistica online (spedizione raccomandata a/r).

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

9 Replies to “Contratto a Progetto e maternità – Come comportarsi”

  1. Anonimo says: Ottobre 20, 2011 at 1:07 pm

    Grazie mille! Avevo già letto al riguardo ma non era spiegato così chiaramente.

  2. Tiziana says: Gennaio 25, 2013 at 6:21 pm

    Salve,
    ho un contratto part time verticale misto a tempo determinato fino al 7 giugno. Sto pensando di avere un bambino vorrei sapere come funziona la maternità e se per il tipo di contratto mi spetta.
    Grazie.

  3. arianna says: Gennaio 26, 2013 at 3:54 pm

    @tiziana: ma sei già incinta?

  4. tiziana says: Gennaio 28, 2013 at 2:26 pm

    no ma ci stiamo provando. volevo solo capire come funzionava visto che ho un contratto a tempo determinato e un part-time di sole 15 ore settimanali.

  5. arianna says: Gennaio 28, 2013 at 2:36 pm

    @tiziana: bisogna capire quando rimani incinta. comunque la maternità ti spetta.

  6. tiziana says: Gennaio 29, 2013 at 8:16 am

    quello era chiaro! volevo solo capire come funzionava con un contratto come il mio in caso rimanessi incinta.
    Grazie mille delle risposte.

  7. Anonimo says: Luglio 12, 2013 at 6:29 pm

    quindi scusate bisogna aver lavorato 12mesi con contratto a progetto per aver diritto alla maternita'? Mi spiego meglio e se uno ci lavora da 1 o 2 mesi e poi scopre di essere incinta che succede?gradita risposta grazie mille in anticpo

  8. arianna says: Luglio 12, 2013 at 7:02 pm

    @anonimo 12 luglio: devi avere 3 mesi di contributi nei 12 che prevedono la data presunta del parto.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*