Contratto Lavoro

Contratto Commercio – Aumenti dal 1 novembre 2015

Aumenti retributivi CCNL del Commercio

Dal 1 novembre 2015 scatta la seconda tranche di aumenti, delle cinque previste, per il rinnovo del Contratto del Commercio.

Sotto sono elencati gli aumenti e le retribuzioni lorde per i livelli del CCNL per i dipendenti del terziario.

Aumenti lordi dal 1 novembre 2015 (gli importi sono gli stessi di aprile)

  • Quadro – 26,04 euro
  • I livello – 23,46 euro
  • II livello – 20,29 euro
  • III livello – 17,34 euro
  • IV livello – 15 euro
  • V livello – 13,55 euro
  • VI livello – 12,17 euro
  • VII livello – 10,42 euro

Minimi retributivi dal 1 novembre 2015

  • Quadro – 2.602,28 euro
  • I livello – 2.160 euro
  • II livello – 1.935,97 euro
  • III livello – 1.727,45 euro
  • IV livello – 1.561,68 euro
  • V livello – 1.459,22 euro
  • VI livello – 1.361,26 euro
  • VII livello – 1.243,09 euro
[Aggiornamento del 04/10/2017] E’ stato sottoscritto un accordo che prevede l’erogazione a marzo 2018 della tranche di aumenti sospesa a novembre 2016.


[Aggiornamento del 07/08/2017] Dopo la sospensione della tranche di aumenti di novembre 2016, sono arrivati gli incrementi retributivi da agosto 2017.


[Aggiornamento dal 03/11/2016] Sono pubblicati gli aumenti dal 1 novembre 2016.


[Aggiornamento del 30/05/2016] Sono stati pubblicati i nuovi aumenti dal 1 giugno 2016.
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

17 Replies to “Contratto Commercio – Aumenti dal 1 novembre 2015”

  1. neramarea says: Ottobre 30, 2015 at 11:54 am

    Ovviamente sempre esclusa federdistribuzione, giusto?

  2. arianna says: Ottobre 30, 2015 at 1:46 pm

    @neramarea: si.

  3. daphy says: Ottobre 31, 2015 at 12:00 am

    I minimi retributivi si intendono come lordi?

    1. arianna says: Ottobre 31, 2015 at 12:13 pm

      @daphy: si, lordi.

  4. Simone says: Gennaio 8, 2016 at 11:29 am

    Buongiorno, 2 mesi fa ho accettato una proposta di lavoro che, stando a quanto dettomi dai titolari, prevedeva un contratto fulltime (40 ore settimanali) con inquadramento 4° livello del commercio.

    Il contratto non è mai arrivato e per il mese di Dicembre (dove lavoravo 10 ore al giorno, 7 giorni su 7) ho ricevuto uno "stipendio" di 1100euro, ovviamente pagato in nero…
    in tutto ho lavorato 28 giorni (30 contando anche il 25 e 26 dicembre, giorni in cui il negozio è stato chiuso ma che essendo festivi dovrebbero essere comunque conteggiati al calcolo dello stipendio), di cui ben 4 festivi (3 domeniche e il giorno dell'immacolata)…
    in tutto ho quindi lavorato per ben 280 ore per una misera paga di 1100euro…3,90euro all'ora!

    La mia domanda è: in teoria, a spanne, a quanto sarebbe ammontato il mio stipendio se mi avessero inquadrato come la legge impone? Con la presente ditta il rapporto "lavorativo" sta proseguendo alle medesime condizioni precedenti: come posso fare per tutelarmi e vedere riconosciuti i miei diritti? Io voglio continuare a lavorare con loro ma con un contratto in piena regola e con la retribuzione giusta!!

  5. arianna says: Gennaio 8, 2016 at 11:55 am

    @simone: avresti guadagnato almeno 200 euro di più considerando le ore effettive lavorate. Rivolgiti subito ad un sindacato.

  6. Simone says: Gennaio 8, 2016 at 12:01 pm

    Solo 200euro in più? se non erro il minimo per il 4° livello commercio è circa 1150/1200euro… mi fa strano che circa 100 ore di straordinario in più vengan pagate così poco…
    comunque volo ad un sindacato e sento cosa mi consigliano loro…

  7. Simone says: Gennaio 8, 2016 at 12:06 pm

    dimenticavo… grazie mille per la celere risposta!!!!

  8. arianna says: Gennaio 8, 2016 at 12:58 pm

    @simone: ho detto almeno.

  9. Franco says: Marzo 3, 2016 at 10:29 am

    ciao, oggi ho firmato un contratto con ccnl commercio – terziario di apprendistato. Lavorerò part time a 35 ore a settimana e, partendo da un 6° livello, arriverò tra 36 mesi al 4°livello. Nel contratto il lordo è indicato come "da ccnl". Più o meno quanto è il mio lordo da apprendista lavorando 35 ore settimanali e, di conseguenza, il relativo netto? grazie a tutti per la disponibilità e l'aiuto!

  10. Unknown says: Marzo 16, 2016 at 6:52 pm

    Buonasera,
    Ho un contratto metalmeccanici privati livello 5s e ho notato che dal 2014 al 2015 mi hanno abbassato il super minimo di circa 60 euro. Sapevo che il superminimo non si poteva toccare..da cosa può dipendere?

    1. arianna says: Marzo 17, 2016 at 8:35 am

      @chiara: se il tuo superminimo è assorbibile è corretto che sia calato poiché ci sono stati gli aumenti legati al rinnovo.

  11. Anonimo says: Marzo 25, 2016 at 4:09 pm

    Salve Arianna,
    sempre riferendosi al ccnl commercio, a prescindere dal livello, come si determina (in percentuale) il minimo tabellare per un apprendista?. nel mio caso professionalizzante 5 liv, 25esimo mese di lavoro su 36.

    Grazie mille

    grazie mille

  12. Anonimo says: Maggio 11, 2016 at 4:26 pm

    BUONGIORNO, MA NESSUNO SA NULLA PER CORTESIA DEL CONTRATTO COMMERCIO – CONFESERCENTI SCADUTO NEL DICEMBRE 2014 E LASCIATO LI???

    1. arianna says: Maggio 11, 2016 at 4:55 pm

      @anonimo 11 maggio: confesercenti non ha aderito al rinnovo e non si sa ancora nulla.

  13. Kire says: Maggio 12, 2016 at 5:58 pm

    Buongiorno,

    Mi è stato proposto un contratto V livello del commercio full time 40 ore.
    Non riesco a capire a quanto potrebbe ammontare il netto mensile, su alcune tabelle ho trovato 930, su altre 1080 (circa).
    Qualcuno saprebbe dirmi quanto devo aspettarmi? Sapete, anche 100 euro di differenza sono tanti al giorno d'oggi…

    Grazie in anticipo

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*