Contratto Lavoro

I chiarimenti su requisiti e funzionamento dell’ASDI

Domande e risposte sull'ASDI

Sono molti i dubbi nati intorno all’assegno di disoccupazione e al suo funzionamento. Alcuni chiarimenti sono presenti nel decreto legislativo n. 150/2015 ma è la circolare Inps n. 47 del 3 marzo 2016 che sembra fare luce definitivamente sul tema.

Quando fare la domanda per l’ASDI?
La presentazione della domanda deve essere fatta online attraverso il sito Inps, tramite patronato o call center, entro 30 giorni dal termine della NASpI.

Come funziona il Patto di Servizio?
Quando si effettua la domanda avviene anche l’autocertificazione della sottoscrizione del patto di servizio avvenuto in un determinato centro per l’impiego.

Si può lavorare durante l’ASDI?
Secondo la circolare anche chi lavora con un reddito inferiore al minimo, cioè 8.000 euro per il lavoro dipendente e 4.800 euro per il lavoro autonomo, può usufruire dell’indennità. Naturalmente in questo caso l’assegno di disoccupazione è ridotto dell’80% del reddito previsto.

Come funziona la “condizione economica di bisogno”?
Finché la profilazione ai fini dell’ottenimento dell’indennità non sarà definita dall’Anpal, la valutazione delle condizioni economiche del richiedente dovrà essere effettuata tramite l’Isee. La soglia per poter ottenere l’indennità è un valore sotto i 5.000 euro.

Quando si perde l’ASDI?
Se non vengono rispettati gli impegni presenti nel patto di servizio descritto sopra, l’Inps può revocare l’assegno. In questo caso però non si perde lo stato di disoccupazione.

Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*