Contratto Lavoro

Aumenti retributivi CCNL del Commercio

Dal 1 agosto 2017 scatta la quinta e ultima tranche di aumenti relative al rinnovo del Contratto del Commercio.

Sotto sono elencati gli aumenti e le retribuzioni lorde per i livelli del CCNL per i dipendenti del terziario.

Aumenti lordi dal 1 agosto 2017 

  • Quadro – 41,67 euro
  • I livello – 37,53 euro
  • II livello – 32,47 euro
  • III livello – 27,75 euro
  • IV livello – 24 euro
  • V livello – 21,68 euro
  • VI livello – 19,47 euro
  • VII livello – 16,67 euro

Minimi retributivi dal 1 agosto 2017

  • Quadro – 2.697,77 euro
  • I livello – 2.246,01 euro
  • II livello – 2.010,37 euro
  • III livello – 1.791,04 euro
  • IV livello – 1.616,68 euro
  • V livello – 1.508,91 euro
  • VI livello – 1.405,88 euro
  • VII livello – 1.281,29 euro
Viste le molte richieste, ricordiamo ancora che la tranche di novembre 2016 per il CCNL del Commercio è stata sospesa.

[Aggiornamento del 04/10/2017] E’ stato sottoscritto un accordo che prevede l’erogazione a marzo 2018 della tranche di aumenti sospesa a novembre 2016.

Aumenti retributivi CCNL del Commercio

Dal 1 novembre 2016 scatta la terza tranche di aumenti, delle cinque previste, per il rinnovo del Contratto del Commercio.

Sotto sono elencati gli aumenti e le retribuzioni lorde per i livelli del CCNL per i dipendenti del terziario.

Aumenti lordi dal 1 novembre 2016 

  • Quadro – 27,78 euro
  • I livello – 25,02 euro
  • II livello – 21,64 euro
  • III livello – 18,50 euro
  • IV livello – 16 euro
  • V livello – 14,46 euro
  • VI livello – 12,98 euro
  • VII livello – 11,11 euro

Minimi retributivi dal 1 novembre 2016 

  • Quadro – 2.656,1 euro
  • I livello – 2.208,48 euro
  • II livello – 1.977,9 euro
  • III livello – 1.763,29 euro
  • IV livello – 1.592,68 euro
  • V livello – 1.487,23 euro
  • VI livello – 1.386,41 euro
  • VII livello – 1.264,62 euro
[Aggiornamento del 04/10/2017] E’ stato sottoscritto un accordo che prevede l’erogazione a marzo 2018 della tranche di aumenti sospesa a novembre 2016.


[Aggiornamento del 07/08/2017] Dopo la sospensione della tranche di aumenti di novembre 2016, sono arrivati gli incrementi retributivi da agosto 2017.


[Aggiornamento dal 03/11/2016] Ricordiamo che questa tranche di aumenti, come da accordi con i sindacati, è stata sospesa.
Aumenti Contratto Commercio

Mentre stavamo scrivendo il post relativo agli aumenti del CCNL del Terziario previsti dal 1 novembre 2016 è arrivata la notizia che l’erogazione della quarta tranche è stata sospesa.

La decisione è stata presa all’unanimità tra Confcommercio e i sindacati Filcams–Cgil, Fisascat–Cisl, Uiltucs–Uil. Le motivazioni sono legate all’andamento economico ancora incerto e alle difficoltà economiche in cui versano molte aziende del settore del commercio.

Quindi niente aumenti retributivi dal 1 novembre, restano validi invece quelli già erogati dal 1 luglio 2016. L’intenzione dei sindacati e di Confcommercio è quella di incontrarsi di nuovo a dicembre per decidere quando concedere ai lavoratori l’incremento salariale.

Ricordiamo che l’aumento medio lordo previsto per questa tranche sospesa è di 16 euro per un IV livello.

Aumenti retributivi CCNL del Commercio

Dal 1 giugno 2016 scatta la terza tranche di aumenti, delle cinque previste, per il rinnovo del Contratto del Commercio.

Sotto sono elencati gli aumenti e le retribuzioni lorde per i livelli del CCNL per i dipendenti del terziario.

Aumenti lordi dal 1 giugno 2016 (gli importi sono gli stessi delle due precedenti tranche di aumenti)

  • Quadro – 26,04 euro
  • I livello – 23,46 euro
  • II livello – 20,29 euro
  • III livello – 17,34 euro
  • IV livello – 15 euro
  • V livello – 13,55 euro
  • VI livello – 12,17 euro
  • VII livello – 10,42 euro

Minimi retributivi dal 1 giugno 2016 

  • Quadro – 2.628,32 euro
  • I livello – 2.183,46 euro
  • II livello – 1.956,26 euro
  • III livello – 1.744,79 euro
  • IV livello – 1.576,68 euro
  • V livello – 1.472,77 euro
  • VI livello – 1.373,43 euro
  • VII livello – 1.253,51 euro
[Aggiornamento del 04/10/2017] E’ stato sottoscritto un accordo che prevede l’erogazione a marzo 2018 della tranche di aumenti sospesa a novembre 2016.


[Aggiornamento del 07/08/2017] Dopo la sospensione della tranche di aumenti di novembre 2016, sono arrivati gli incrementi retributivi da agosto 2017.


[Aggiornamento dal 03/11/2016] Sono stati pubblicati gli aumenti dal 1 novembre 2016.

Dopo oltre un anno dall’ultimo aumento, il rinnovo del Contratto del Commercio 2015-2017 ha finalmente portato dal 1 aprile ad un incremento tabellare delle retribuzioni, da molti però considerato basso.

Quella del 1 aprile 2015 è la prima di cinque tranche di aumenti previsti dal nuovo contratto per tutti i livelli del CCNL ed è da tenere in considerazione anche per la quattordicesima.

Aumenti lordi dal 1 aprile 2015

  • Quadro – 26,04 euro
  • I livello – 23,46 euro
  • II livello – 20,29 euro
  • III livello – 17,34 euro
  • IV livello – 15 euro
  • V livello – 13,55 euro
  • VI livello – 12,17 euro
  • VII livello – 10,42 euro

Minimi retributivi dal 1 aprile 2015

  • Quadro – 2.576,24 euro
  • I livello – 2.136,54 euro
  • II livello – 1.915,68 euro
  • III livello – 1.710,11 euro
  • IV livello – 1.546,68 euro
  • V livello – 1.445,67 euro
  • VI livello – 1.349,09 euro
  • VII livello – 1.232,67 euro
[Aggiornamento del 04/10/2017] E’ stato sottoscritto un accordo che prevede l’erogazione a marzo 2018 della tranche di aumenti sospesa a novembre 2016.


[Aggiornamento del 07/08/2017] Dopo la sospensione della tranche di aumenti di novembre 2016, sono arrivati gli incrementi retributivi dal 1 agosto 2017.


[Aggiornamento dal 03/11/2016] Sono stati pubblicati gli aumenti dal 1 novembre 2016.


[Aggiornamento del 30/05/2016] Sono stati pubblicati i nuovi aumenti dal 1 giugno 2016.


[Aggiornamento del 30/10/2015] Dal 1 novembre 2015 è scattata la seconda tranche di aumenti.

E’ stato rinnovato, dal 1 gennaio 2011, il CCNL contratto del commercio (Terziario e Servizi) valido fino al 31 dicembre 2013. Diverse le novità introdotte dopo mesi di trattative tra sindacati e Confcommercio.

Novità! E’ stato siglato il rinnovo 2015-2017 con importanti novità.

Ora invece i nuovi minimi tabellari e aumenti del contratto commercio saranno in media di 86 euro (per un IV livello) e la decorrenza è il 1 gennaio 2011, con due scatti ogni anno fino alla scadenza del rinnovo.

La retribuzione potrebbe aumentare con le nuove regole relative al Fondo Est (aggiornamenti 2015 del Fondo Est), nel caso in cui le aziende non versino le quote a questo fondo sanitario.

Novità importanti anche la malattia: cambiano infatti i valori della retribuzione nei primi tre giorni di malattia oltre i primi due certificati durante l’anno. Tra i cambiamenti va segnalata anche la diminuzione dei giorni di preavviso dimissioni e licenziamento nel CCNL commercio 2011-2013 e le nuove regole per i permessi.

Scarica la copia del testo del Contratto del Commercio 2011-2013.

Scarica anche il testo unico del CCNL Contratto del Commercio (e il rinnovo 2011 del CCNL Commercio Fedarcom e Cifa). Non bisogna dimenticare le ferie nel contratto del commercio (anche part time), il part time per maternità, le festività, il periodo di prova, il preavviso dimissioni per l’apprendistato, i termini di preavviso per le dimissioni nel commercio, gli obblighi e i diritti in caso di malattia, gli scatti di anzianità e le missioni e trasferte.

Per tutte le informazioni su apprendistato, la maternità, i livelli, permessi retribuiti e contratto dirigenti, vai sul blog Contratto del Commercio, con tutte le informazioni su questo contratto.

A partire dal 1 aprile 2012 nel Contratto Commercio 2012-2013 arriva la terza tranche di aumenti. Cambiano di nuovo i minimi tabellari per tutti i livelli dopo i primi aumenti legati al rinnovo del CCNL.

Novità! Leggi gli aumenti ai minimi retributivi dal 1 agosto 2017 e le novità del rinnovo 2015-2017.

Sotto trovate gli aumenti dal 1 aprile 2012 e le retribuzioni lorde per tutti i livelli:

Aumenti lordi del 1 aprile 2012:

  • Quadro – 26,04 euro
  • I livello – 23,46 euro
  • II livello – 20,29 euro
  • III livello – 17,34 euro
  • IV livello – 15 euro
  • V livello – 13,55 euro
  • VI livello – 12,17 euro
  • VII livello – 10,42 euro

Minimi tabellari dal 1 aprile 2012:

  • Quadro – 2.456,86 euro
  • I livello – 2.038,02euro
  • II livello – 1.830,47 euro
  • III livello – 1.637,27 euro
  • IV livello – 1.483,68 euro
  • V livello – 1.388,77 euro
  • VI livello – 1.297,98 euro
  • VII livello – 1.183,79 euro

Leggi le novità per la malattia nel contratto del commercio, i nuovi termini di preavviso dimissioni e licenziamento e le nuove regole dei permessi nel nuovo ccnl commercio.