Contratto Lavoro

I tempi di preavviso dimissioni e licenziamento per il CCNL Confapi Metalmeccanici PMI decorrono dalla metà o dalla fine di ciascun mese e sono validi solo per i contratti a tempo determinato.

Contratto Confapi Metalmeccanici PMI fino a cinque anni di anzianità compiuti:

  • I livello: 1 mese
  • II livello: 1 mese
  • III livello: 1 mese
  • IV livello: 1 mese
  • V livello: 1 mese e 15 giorni
  • VI livello: 1 mese e 15 giorni
  • VII livello: 2 mesi
  • VIII livello: 2 mesi
  • IX livello: 2 mesi

Contratto Confapi Metalmeccanici PMI oltre i cinque anni di anzianità e fino a dieci:

  • I livello: 1 mese e 15 giorni
  • II livello: 1 mese e 15 giorni
  • III livello: 1 mese e 15 giorni
  • IV livello:1 mese e 15 giorni
  • V livello: 2 mesi
  • VI livello: 2 mesi e 15 giorni
  • VII livello: 3 mesi
  • VIII livello: 3 mesi
  • IX livello: 3 mesi

Contratto Confapi Metalmeccanici PMI oltre dieci anni di anzianità:

  • I livello: 2 mesi
  • II livello: 2 mesi
  • III livello: 2 mesi
  • IV livello: 2 mesi
  • V livello: 2 mesi e 15 giorni
  • VI livello: 3 mesi
  • VII livello: 4 mesi
  • VIII livello: 4 mesi
  • IX livello: 4 mesi

E’ stato siglato tra Unionmeccanica e Fiom CGIL l’accordo per il rinnovo 2013-2016 del CCNL Confapi Metalmeccanici per le piccole e medie industrie (PMI).

Questa ipotesi di accordo, che decorre dal 1 giugno 2013 con scadenza al 31 ottobre 2016, interessa circa 400mila lavoratori e per la prima volta si è deciso di far approvare il nuovo contratto al voto, tramite referendum, dei lavoratori interessati.

La Fiom vuole avviare, dal 26 agosto al 25 settembre 2013, una serie di assemblee che porteranno poi alla votazione finale per approvare o meno gli accordo siglati.

Nello specifico questo rinnovo prevede un aumento di 131 euro (basato sul 5° livello) diviso in tre tranches, con l’elemento perequativo viene invece incrementato a 485 euro:

Scarica il rinnovo del Contratto CCNL Confapi Metalmeccanici PMI 2013-2016Sul blog si trovano anche le informazioni dei Metalmeccanici Confapi relative a:

 

[Aggiornamento del 26/05/2021]: è stato firmato il rinnovo 2021-2024 del CCNL Unionmeccanica Confapi PMI.

[Aggiornamento del 06/07/2017] E’ stato rinnovato il CCNL Unionmeccanica Confapi per gli anni 2017-2020.


[AGGIORNAMENTO] Nonostante il referendum abbia coinvolto soltanto il 10% dei lavoratori e sia stato osteggiato dalle altre sigle sindacali, in particolare la Uilm, la Fiom CGIL ha raggiunto l’accordo con Unionmeccanica Confapi per la costituzione dell’Ente Bilaterale Metalmeccanici (E.B.M.) che di fatto rende applicabile il contratto del 29 luglio 2013 (scaricabile al link poco sopra).

Sul blog è pubblicato anche il Contratto Metalmeccanici Industria 2013-2015, il Contratto Metalmeccanici Artigiani 2012-2017 e il testo del CCNL in scadenza dei Metalmeccanici Confapi.

In caso di malattia i dipendenti con Contratto Metalmeccanici Confapi PMI devono inviare una comunicazione all’azienda dal 1° giorno di assenza  e comunque devono gli orari di visita fiscale e le nuove regole legate ai certificati medici online.

I lavoratori della Piccola e Media Industria Metalmeccanica ha un particolare trattamento economico quando sono in malattia o in infortunio non sul lavoro:

  • fino a 3 anni di servizio, intera retribuzione per i primi 2 mesi e al 50% per i 4 mesi successivi (6 mesi in caso di assenza ininterrotta o interrotta da un’unica ripresa per un periodo non superiore a 2 mesi)
  • per anzianità di servizio da 3 a 6 anni, intera retribuzione per i primi 3 mesi e al 50% per i 6 mesi successivi (9 mesi in caso di assenza ininterrotta o interrotta da un’unica ripresa per un periodo non superiore a 2 mesi)
  • per anzianità di servizio oltre i 6 anni, intera retribuzione per i primi 4 mesi e al 50% per gli 8 mesi successivi (12 mesi in caso di assenza ininterrotta o interrotta da un’unica ripresa per un periodo non superiore a 2 mesi)
Sono retribuiti con l’intera retribuzione e non sono conteggiati in quanto detto sopra:
  • i periodi di ricovero ospedaliero di durata superiore a 10 giorni continuativi, fino ad un massimo di:
    • 60 giorni complessivi (fino a 3 anni di servizio)
    • 75 giorni complessivi (da 3 a 6 anni di servizio)
    • 90 giorni complessivi (oltre i 6 anni di servizio)
  • i periodi di malattia di durata superiore a 21 giorni continuativi, fino ad un massimo di:
    • 60 giorni complessivi (fino a 3 anni di servizio)
    • 75 giorni complessivi (da 3 a 6 anni di servizio)
    • 90 giorni complessivi (oltre i 6 anni di servizio)
In caso di malattia è bene conoscere i periodi di comporto dei vari CCNL per i quali è prevista la conservazione del posto di lavoro.

Il contratto CCNL metalmeccanici Confapi 2010-2013 ha portato una serie di aumenti nei minimi tabellari del lavoratori della Piccola e Media Industria.

Aumenti stipendi e minimi tabellari al 1 giugno 2010:

  • Categoria 1 – 1.158,10
  • Categoria 2 – 1.270,88
  • Categoria 3 – 1.399,75
  • Categoria 4 – 1.458,05
  • Categoria 5 – 1.557,56
  • Categoria 6 – 1.633,10
  • Categoria 7 – 1.784,83
  • Categoria 8 – 1.937,14
  • Categoria 9 – 2.093,43

Aumenti stipendi e minimi tabellari al 1 marzo 2011:

  • Categoria 1 – 1.183,10
  • Categoria 2 – 1.300,13
  • Categoria 3 – 1.434,25
  • Categoria 4 – 1.494,55
  • Categoria 5 – 1.597,56
  • Categoria 6 – 1.707,35
  • Categoria 7 – 1.832,33
  • Categoria 8 – 1.989,64
  • Categoria 9 – 2.199,52

Aumenti stipendi e minimi tabellari al 1 marzo 2012:

  • Categoria 1 – 1.209,35
  • Categoria 2 – 1.330,84
  • Categoria 3 – 1.470,48
  • Categoria 4 – 1.532,88
  • Categoria 5 – 1.639,56
  • Categoria 6 – 1.753,81
  • Categoria 7 – 1.882,21
  • Categoria 8 – 2.044,77
  • Categoria 9 – 2.264,10

Aumenti stipendi e minimi tabellari al 1 marzo 2013:

  • Categoria 1 – 1.216,22
  • Categoria 2 – 1.338,88
  • Categoria 3 – 1.479,97
  • Categoria 4 – 1.542,92
  • Categoria 5 – 1.650,56
  • Categoria 6 – 1.765,98
  • Categoria 7 – 1.895,27
  • Categoria 8 – 2.059,21
  • Categoria 9 – 2.281,01

Leggi anche il contratto metalmeccanici e il contratto metalmeccanici artigiani.

[Aggiornamento del 06/07/2017] E’ stato rinnovato il CCNL Unionmeccanica Confapi per gli anni 2017-2020.

Il rinnovo del Contratto Confapi Metalmeccanici PMI (Piccola e Media Industria) 2010-2013 introduce importanti novità per quanto riguarda gli aumenti del CCNL Confapi, l’una tantum e l’elemento perequativo.

Nel CCNL Confapi i minimi tabellari subiscono un incremento distribuito tra il 2010 e il 2013. Le quote degli incrementi vanno da 76 euro a 187 euro.

Ai lavoratori con contratto metalmeccanici Confapi sarà data anche l’una tantum per coprire il periodo di mancato rinnovo. Le tranche sono due, a giugno e settembre 2010.

  • Categoria 1 – 36,25+36,25 euro
  • Categoria 2 – 42,42+42,42 euro
  • Categoria 3 – 50,03+50,03 euro
  • Categoria 4 – 52,93+52,93 euro
  • Categoria 5 – 58+58 euro
  • Categoria 6 – 64,16+64,16 euro
  • Categoria 7 – 68,88+68,88 euro
  • Categoria 8 – 76,13+76,13 euro
  • Categoria 9 – 89,18+89,18 euro

Per quanto riguarda l’elemento perequativo, sarà aumentato di 195 euro da 1 gennaio 2011 (quota annuale di 455 euro – 260 euro nel 2010).

Scarica la tua copia del CCNL Contratto Confapi Metalmeccanici PMI

Leggi anche il:

[Aggiornamento del 06/07/2017] E’ stato rinnovato il CCNL Unionmeccanica Confapi per gli anni 2017-2020.