Contratto Lavoro

aumenti retributivi
aumenti retributivi

 

A partire dal 1 luglio 2021 scattano gli aumenti retributivi previsti per il rinnovo 2019-2022 del CCNL Chimico-Farmaceutico.

Vediamo più in dettaglio le retribuzioni dei nuovi livelli del settore metalmeccanico introdotti con il nuovo contratto.

Minimi retributivi dal 1 luglio 2021 – Settore Chimico Farmaceutico Industria

  • Livello A1
    • Minimo 2.303,52
    • IPO 456,96
    • EDR 81,00
  • Livello A2
    • Minimo 2.303,52
    • IPO 257,07
    • EDR 73,00
  • Livello A3
    • Minimo 2.303,52
    • IPO 202,70
    • EDR 69,00
  • Livello B1
    • Minimo 2.124,22
    • IPO 257,76
    • EDR 67,00
  • Livello B2
    • Minimo 2.124,22
    • IPO 178,39
    • EDR 63,00
  • Livello C1
    • Minimo 1.906,25
    • IPO 269,40
    • EDR 60,00
  • Livello C2
    • Minimo 1.906,25
    • IPO 197,61
    • EDR 56,00
  • Livello D1
    • Minimo 1.761,03
    • IPO 271,23
    • EDR 55,00
  • Livello D2
    • Minimo 1.761,03
    • IPO 184,74
    • EDR 51,00
  • Livello D3
    • Minimo 1.761,03
    • IPO 138,73
    • EDR 49,00
  • Livello E1
    • Minimo 1.591,87
    • IPO 217,41
    • EDR 47,00
  • Livello E2
    • Minimo 1.591,87
    • IPO 136,27
    • EDR 42,00
  • Livello E3
    • Minimo 1.591,87
    • IPO 80,42
    • EDR 40,00
  • Livello E4
    • Minimo 1.591,87
    • IPO 38,17
    • EDR 39,00
  • Livello F
    • Minimo 1.558,46
    • IPO 0,00
    • EDR 37,00


Minimi retributivi dal 1 luglio 2021 – Settore Fibre

  • Livello A1
    • Minimo 2.292,52
    • IPO 428,96
    • EDR 81,00
  • Livello A2
    • Minimo 2.292,52
    • IPO Minimo 206,07
    • EDR 67,00
  • Livello A3
    • Minimo 2.292,52
    • IPO 138,70
    • EDR 64,00
  • Livello B1
    • Minimo 2.084,22
    • IPO 253,76
    • EDR 64,00
  • Livello B2
    • Minimo 2.084,22
    • IPO 132,39
    • EDR 55,00
  • Livello C1
    • Minimo 1.898,25
    • IPO 220,40
    • EDR 55,00
  • Livello C2
    • Minimo 1.898,25
    • IPO 158,61
    • EDR 53,00
  • Livello D1
    • Minimo 1.726,03
    • IPO 265,23
    • EDR 52,00
  • Livello D2
    • Minimo 1.726,03
    • IPO 144,74
    • EDR 46,00
  • Livello D3
    • Minimo 1.726,03
    • IPO 106,73
    • EDR 45,00
  • Livello E1
    • Minimo 1.573,87
    • IPO 200,41
    • EDR 45,00
  • Livello E2
    • Minimo 1.573,87
    • IPO 97,27
    • EDR 39,00
  • Livello E3
    • Minimo 1.573,87
    • IPO 57,42
    • EDR 37,00
  • Livello E4
    • Minimo 1.573,87
    • IPO 24,17
    • EDR 37,00
  • Livello F
    • Minimo 1.538,46
    • IPO 0,00
    • EDR 37,00

Minimi retributivi dal 1 luglio 2021 – Settore Abrasivi

  • Livello A1
    • Minimo 2.212,51
    • IPO 290,47
    • EDR 78,00
  • Livello B1
    • Minimo 2.004,38
    • IPO 266,04
    • EDR 62,00
  • Livello B2
    • Minimo 2.004,38
    • IPO 124,05
    • EDR 56,00
  • Livello C1
    • Minimo 1.754,05
    • IPO 214,50
    • EDR 53,00
  • Livello C2
    • Minimo 1.754,05
    • IPO 169,46
    • EDR 50,00
  • Livello C3
    • Minimo 1.754,05
    • IPO 117,92
    • EDR 50,00
  • Livello D1
    • Minimo 1.575,44
    • IPO 253,06
    • EDR 48,00
  • Livello D2
    • Minimo 1.575,44
    • IPO 134,03
    • EDR 43,00
  • Livello D3
    • Minimo 1.575,44
    • IPO 96,15
    • EDR 43,00
  • Livello E1
    • Minimo 1.486,79
    • IPO 133,42
    • EDR 42,00
  • Livello E2
    • Minimo 1.486,79
    • IPO 54,47
    • EDR 38,00
  • Livello E3
    • Minimo 1.486,79
    • IPO 18,33
    • EDR 36,00
  • Livello F
    • Minimo 1.464,78
    • IPO 0,00
    • EDR 36,00

Minimi retributivi dal 1 luglio 2021 – Settore Lubrificanti GPL

  • Livello Q1
    • Minimo 3.041,00
    • EDR 88,00
  • Livello Q2
    • Minimo 2.763,00
    • EDR 79,00
  • Livello A
    • Minimo 2.646,00
    • EDR 74,00
  • Livello B
    • Minimo 2.453,00
    • EDR 67,00
  • Livello C
    • Minimo 2.234,00
    • EDR 61,00
  • Livello D
    • Minimo 2.095,00
    • EDR 56,00
  • Livello E
    • Minimo 1.945,00
    • EDR 51,00
  • Livello F
    • Minimo 1.815,00
    • EDR 44,00
  • Livello G
    • Minimo 1.779,00
    • EDR 44,00
  • Livello H
    • Minimo 1.675,00
    • EDR 42,00
  • Livello I
    • Minimo 1.540,00
    • EDR 37,00

 

https://www.confindustria.ge.it/images/Servizi/Lavoro/145.21_All._3_Tabelle_minimi_ipo_edr_luglio_2021.pdf

Aumenti Gomma Plastica 2017

Dal 1 ottobre 2018 scatta la terza e ultima tranche di aumenti retributivi per il rinnovo 2016-2018 del Contratto Gomma Plastica.

Di seguito si trovano gli aumenti e i minimi retributivi per tutti i livelli del CCNL.

Aumenti lordi dal 1 ottobre 2018

  • livello I – 10,81 euro
  • livello H – 13,08 euro
  • livello G – 14,26 euro
  • livello F – 16,00 euro
  • livello E – 16,21 euro
  • livello D – 16,64 euro
  • livello C – 16,97 euro
  • livello B – 17,40 euro
  • livello A – 17,94 euro
  • livello Q – 18,91 euro
Minimi retributivi dal ottobre 2018
  • livello I – 1.394,27 euro
  • livello H – 1.550,88 euro
  • livello G – 1.626,31 euro
  • livello F – 1.745,18 euro
  • livello E – 1.791,54 euro
  • livello D – 1.866,90 euro
  • livello C – 1.890,66 euro
  • livello B – 1.915,80 euro
  • livello A – 2.030,75 euro
  • livello Q – 2.156,79 euro
[Aggiornamento del 23/05/2018] E’ stato sottoscritto il nuovo accordo per il CCNL Gomma Plastica che prevede il prolungamento del rinnovo e la rimodulazione degli aumenti retributivi.
Contratto Chimico-Farmaceutico - Rinnovo 2019-2022

Il 19 luglio 2018 è stata siglata l’ipotesi di rinnovo del CCNL Chimico-Farmaceutico Industria per il quadriennio 2019-2022.

Il nuovo testo del contratto è stato sottoscritto da Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Ui e le le associazioni datoriali Federchimica e Farmindustria. Coinvolge oltre 170mila lavoratori del settore chimico ed è valido dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2022.Vediamo in dettaglio le novità del rinnovo:

  • Aumento dei minimi retributivi: sono previsti un totale di 97 euro lordi (categoria D1) di incrementi salariali divisi in quattro tranche:
    • 1 gennaio 2019 (30 euro)
    • 1 gennaio 2020 (27 euro)
    • 1 luglio 2021 (24 euro)
    • 1 giugno 2022 (16 euro)
  • Viene confermato l’Elemento Distinto della Retribuzione (EDR) che sarà erogato mensilmente in busta paga:
    • 22 euro da luglio a dicembre 2018
    • 31 euro da gennaio 2019
  • A livello economico viene elevata la maggiorazione per il turno notturno (8 ore) a 13,50 euro a partire dal 1 aprile 2019
  • Welfare: a partire dal gennaio 2020 sono destinate al welfare (Fonchim, Faschim) lo 0,1% della retribuzione utile per il calcolo del TFR. Resta a carico del lavoratore la quota di 1 euro
  • Orario di lavoro
    • viene introdotto il Fondo Bilaterale di solidarietà T.R.I.S. per promuovere l’innovazione organizzativa e la valorizzazione della professionalità
    • sono previsti accordi aziendali con la possibilità di prevedere delle differenziazioni sui turni o sull’orario di lavoro tra lavoratori senior e junior
    • attraverso la contrattazione aziendale è possibile convertire quote di risorse economiche in riduzioni dell’orario di lavoro
Gomma Plastica

Come previsto dal rinnovo del CCNL Gomma Plastica, a partire dallo scorso anno si è avviata la verifica degli aumenti dei minimi tabellari sulla base degli scostamenti dell’inflazione.

Questo ha generato negli ultimi mesi un intenso braccio di ferro tra la Federazione Gomma Plastica e i sindacati visto che gli aumenti erano previsti con una ipotesi di inflazione superiore di un punto percentuale a quella che effettivamente si è registrata.

Dopo alcuni mesi di trattative e uno sciopero, il 2 maggio 2018 si è arrivati ad un accordo:

  • Gli aumenti retributivi previsti non subiranno modifiche. Sono stati confermati i 76 euro di aumento medio lordo (livello F) ma con l’introduzione di due nuove tranche:
    • maggio 2018: 21,00 euro
    • gennaio 2019: 14,00 euro
  • Insieme con la rimodulazione delle tranche di aumenti viene prolungata la durata del rinnovo in corso per i lavoratori della Gomma Plastica che ora scade il 30 giugno 2019
Scarica il testo del nuovo accordo per il rinnovo Gomma Plastica.

[Aggiornamento del 17/10/2018] Sono stati pubblicati gli aumenti del rinnovo dal 1 ottobre 2018.

Aumenti Contratto Chimico Farmaceutico

Dal 1 gennaio 2018 scatta la seconda tranche di aumenti previsti dal rinnovo 2016-2018 del CCNL Chimico Farmaceutico.

Gli aumenti salariali sono diversi in base ai livelli e ai vari settori dell’industria. Da ricordare che questi aumenti seguono l’accordo del 27 giugno 2017 in cui è stato previsto un adeguamento al ribasso dei minimi retributivi (-22 euro lordi medi) visto lo scostamento dell’inflazione di -1,0 %.

Minimi retributivi dal 1 gennaio 2018 – Settore Chimico Farmaceutico Industria

  • Livello A1 – 2.864,48 euro
  • Livello A2 – 2.674,59 euro
  • Livello A3 – 2.622,22 euro
  • Livello B1 – 2.411,98 euro
  • Livello B2 – 2.336,61 euro
  • Livello C1 – 2.112,65 euro
  • Livello C2 – 2.044,86 euro
  • Livello D1 – 1.975,26 euro
  • Livello D2 – 1.891,77 euro
  • Livello D3 – 1.847,76 euro
  • Livello E1 – 1.760,28 euro
  • Livello E2 – 1.684,14 euro
  • Livello E3 – 1.630,29 euro
  • Livello E4 – 1.590,04 euro
  • Livello F – 1.519,43 euro


Minimi retributivi dal 1 gennaio 2018 – Settore Fibre

  • Livello A1 – 2.638,48 euro
  • Livello A2 – 2.428,59 euro
  • Livello A3 – 2.364,22 euro
  • Livello B1 – 2.271,98 euro
  • Livello B2 – 2.158,61 euro
  • Livello C1 – 2.061,65 euro
  • Livello C2 – 2.002,86 euro
  • Livello D1 – 1.938,26 euro
  • Livello D2 – 1.823,77 euro
  • Livello D3 – 1.786,76 euro
  • Livello E1 – 1.728,28 euro
  • Livello E2 – 1.631,14 euro
  • Livello E3 – 1.91,29 euro
  • Livello E4 – 1.559,04 euro
  • Livello F – 1.500,46 euro

Minimi retributivi dal 1 gennaio 2018 – Settore Abrasivi

  • Livello A1 – 2.612,98 euro
  • Livello B1 – 2.205,42 euro
  • Livello B2 – 2.069,43 euro
  • Livello C1 – 1.913,55 euro
  • Livello C2 – 1.870,51 euro
  • Livello C3 – 1.820,97 euro
  • Livello D1 – 1.778,5 euro
  • Livello D2 – 1.664,47 euro

Minimi retributivi dal 1 gennaio 2018 – Settore Lubrificanti GPL

  • Livello Q1 – 2.952,00 euro
  • Livello Q2 – 2.684,00 euro
  • Livello A – 2.573,00 euro
  • Livello B – 2.386,00 euro
  • Livello C – 2.173,00 euro
  • Livello D – 2.038,00 euro
  • Livello E – 1.894,00 euro
  • Livello F – 1.769,00 euro
  • Livello G – 1.735,00  euro
  • Livello H – 1.633,00 euro
  • Livello I – 1.501,00 euro
[Aggiornamento del 26/09/2018] E’ stata siglata l’ipotesi di rinnovo 2019-2022 del CCNL.
Aumenti Gomma Plastica 2017

Dal 1 gennaio 2018 scatta la seconda di aumenti retributivi per il rinnovo 2016-2018 del Contratto Gomma Plastica.

Di seguito si trovano gli aumenti e i minimi retributivi per tutti i livelli del CCNL.

Aumenti lordi dal 1 gennaio 2018

  • livello I – 20,27 euro
  • livello H – 24,52 euro
  • livello G – 26,75 euro
  • livello F – 30,00 euro
  • livello E – 30,40 euro
  • livello D – 31,21 euro
  • livello C – 31,82 euro
  • livello B – 32,63 euro
  • livello A – 33,64 euro
  • livello Q – 35,47 euro

Minimi retributivi dal 1 gennaio 2018
  • livello I – 1.383,46 euro
  • livello H – 1.537,80 euro
  • livello G – 1.612,04 euro
  • livello F – 1.729,18 euro
  • livello E – 1.775,33 euro
  • livello D – 1.850,26 euro
  • livello C – 1.873,69 euro
  • livello B – 1.898,40 euro
  • livello A – 2.012,81 euro
  • livello Q – 2.137,88 euro
[Aggiornamento del 17/10/2018] Sono stati pubblicati gli aumenti del rinnovo dal 1 ottobre 2018.


[Aggiornamento del 23/05/2018] E’ stato sottoscritto il nuovo accordo per il CCNL Gomma Plastica che prevede il prolungamento del rinnovo e la rimodulazione degli aumenti retributivi.
Aumenti Contratto Chimico Farmaceutico

Dal 1 gennaio 2017 scatta la prima tranche di aumenti previsti dal rinnovo 2016-2018 del CCNL Chimico Farmaceutico.

Gli aumenti salariali sono diversi in base ai livelli e ai vari settori dell’industria.

Minimi retributivi dal 1 gennaio 2017 – Settore Chimico Farmaceutico Industria

  • Livello A1 – 2.846,48 euro
  • Livello A2 – 2.658,59 euro
  • Livello A3 – 2.606,22 euro
  • Livello B1 – 2.395,98 euro
  • Livello B2 – 2.322,61 euro
  • Livello C1 – 2.099,65 euro
  • Livello C2 – 2.031,86 euro
  • Livello D1 – 1.962,26 euro
  • Livello D2 – 1.879,77 euro
  • Livello D3 – 1.835,76 euro
  • Livello E1 – 1.749,28 euro
  • Livello E2 – 1.674,14 euro
  • Livello E3 – 1.620,29 euro
  • Livello E4 – 1.581,04 euro
  • Livello F – 1.510,43 euro


Minimi retributivi dal 1 gennaio 2017 – Settore Fibre

  • Livello A1 – 2.620,48 euro
  • Livello A2 – 2.412,59 euro
  • Livello A3 – 2.349,22 euro
  • Livello B1 – 2.256,98 euro
  • Livello B2 – 2.145,61 euro
  • Livello C1 – 2.048,65 euro
  • Livello C2 – 1.989,86 euro
  • Livello D1 – 1.926,26 euro
  • Livello D2 – 1.813,77 euro
  • Livello D3 – 1.776,76 euro
  • Livello E1 – 1.718,28 euro
  • Livello E2 – 1.622,14 euro
  • Livello E3 – 1.582,29 euro
  • Livello E4 – 1.551,04 euro
  • Livello F – 1.492,46 euro

Minimi retributivi dal 1 gennaio 2017 – Settore Abrasivi

  • Livello A1 – 2594,98 euro
  • Livello B1 – 2191,42 euro
  • Livello B2 – 2056,43 euro
  • Livello C1 – 1900,55 euro
  • Livello C2 – 1858,51 euro
  • Livello C3 – 1808,97 euro
  • Livello D1 – 1766,5 euro
  • Livello D2 – 1654,47 euro

Minimi retributivi dal 1 gennaio 2017 – Settore Lubrificanti GPL

  • Livello Q1 – 2.934,00 euro
  • Livello Q2 – 2.668,00 euro
  • Livello A – 2.559,00 euro
  • Livello B – 2.373,00 euro
  • Livello C – 2.160,00 euro
  • Livello D – 2.025,00 euro
  • Livello E –  1.884,00 euro
  • Livello F – 1.759,00 euro
  • Livello G – 1.726,00  euro
  • Livello H – 1.625,00 euro
  • Livello I – 1.493,00 euro
[Aggiornamento del 26/09/2018] E’ stata siglata l’ipotesi di rinnovo 2019-2022 del CCNL.


[Aggiornamento del 15/01/2018] Sono stati pubblicati gli aumenti dal 1 gennaio 2018, rivisti a seguito dell’inflazione al -1,0%.
Aumenti Gomma Plastica 2017

Dal 1 gennaio 2017 scatta la prima di aumenti retributivi per il rinnovo 2016-2018 del Contratto Gomma Plastica.

Di seguito si trovano gli aumenti e i minimi retributivi per tutti i livelli del CCNL.

Aumenti lordi dal 1 gennaio 2017

  • livello I – 20,27 euro
  • livello H – 24,52 euro
  • livello G – 26,75 euro
  • livello F – 30,00 euro
  • livello E – 30,40 euro
  • livello D – 31,21 euro
  • livello C – 31,82 euro
  • livello B – 32,63 euro
  • livello A – 33,64 euro
  • livello Q – 35,47 euro

Minimi retributivi dal 1 gennaio 2017
  • livello I – 1.363,19 euro
  • livello H – 1.513,28 euro
  • livello G – 1.585,29 euro
  • livello F – 1.699,18 euro
  • livello E – 1.744,93 euro
  • livello D – 1.819,05 euro
  • livello C – 1.841,87 euro
  • livello B – 1.865,77 euro
  • livello A – 1.979,17 euro
  • livello Q – 2.102,41 euro
[Aggiornamento del 17/10/2018] Sono stati pubblicati gli aumenti del rinnovo dal 1 ottobre 2018.


[Aggiornamento del 23/05/2018] E’ stato sottoscritto il nuovo accordo per il CCNL Gomma Plastica che prevede il prolungamento del rinnovo e la rimodulazione degli aumenti retributivi.


[Aggiornamento del 08/01/2018] Sono stati pubblicati gli aumenti del rinnovo dal 1 gennaio 2018
Industria Ceramiche CCNL

Il 16 novembre è stato raggiunto l’accordo per il rinnovo del Contratto Industrie Ceramiche per gli anni 2016-2019.

La firma del nuovo CCNL è avvenuta tra Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil e Confidustria Ceramica, coinvolge oltre 25mila lavoratori del settore ed è valido dal 1 luglio 2016 al 31 dicembre 2019.

Tra le novità da segnalare:

  • Aumento dei minimi retributivi: aumento medio lordo di 76 euro (livello D1) diviso in tre tanche
    • 1 luglio 2017
      • 31 euro per il settore piastrelle
      • 30 euro per il settore materiali refrattari 
      • 25 euro per il settore sanitari e stoviglieria
    • 1 gennaio 2018
      • 31 euro per il settore piastrelle
      • 26 euro per il settore materiali refrattari 
      • 20 euro per il settore sanitari e stoviglieria
    • 1 agosto 2019
      • 14 euro per il settore piastrelle
      • 20 euro per il settore materiali refrattari 
      • 31 euro per il settore sanitari e stoviglieria
  • Periodo di comporto: come già per altri CCNL, i giorni di assenza per la cura di malattie oncologiche non sono tenuti in considerazione 
  • Welfare: è previsto un incremento dell’aliquota contributiva per il fondo di previdenza complementare (Foncer) a carico dell’azienda
    • +0,2% dal 1 luglio 2018 per il settore piastrelle e refrattari
    • +0,1% dal 1 luglio 2019 per il settore sanitari e stoviglieria

Scarica il testo del rinnovo del Contratto Industrie Ceramiche 2016-2019.

Il preavviso dimissioni Gomma Plastica

Il preavviso per il CCNL Gomma Plastica cambia notevolmente se si viene licenziati o in caso si diano le dimissioni. In quest’ultimo caso infatti i tempi sono esattamente la metà.

Vediamo più nel dettaglio i vari termini per i livelli del contratto in base all’anzianità.

Tempi in caso di dimissioni sono ridotti alla metà rispetto a quelli di licenziamento ma hanno dei minimi prestabiliti che li rendono uniformi a prescindere dall’anzinità.

  • Fino a 5 anni compiuti
    • livelli Q e A: 2 mesi
    • livelli B, C, D: 1 mese e mezzo
    • livelli E, F: 1 mese
    • livelli G, H: 3 settimane
    • livello I: 2 settimane
  • Oltre 5 anni e fino a 10 anni compiuti
    • livelli Q e A: 2 mesi
    • livelli B, C, D: 1 mese e mezzo
    • livelli E, F: 1 mese
    • livelli G, H: 3 settimane
    • livello I: 2 settimane
  • Oltre 10 anni compiuti
    • livelli Q e A: 2 mesi
    • livelli B, C, D: 1 mese e mezzo
    • livelli E, F: 1 mese
    • livelli G, H: 3 settimane
    • livello I: 2 settimane

Sotto i tempi in caso di licenziamento.

  • Fino a 5 anni compiuti
    • livelli Q e A: 2 mesi
    • livelli B, C, D: 1 mese e mezzo
    • livelli E, F: 1 mese
    • livelli G, H: 3 settimane
    • livello I: 2 settimane
  • Oltre 5 anni e fino a 10 anni compiuti
    • livelli Q e A: 3 mesi
    • livelli B, C, D: 2 mesi
    • livelli E, F: 1 mese e mezzo
    • livelli G, H: 1 mese
    • livello I: 3 settimane
  • Oltre 10 anni compiuti
    • livelli Q e A: 4 mesi
    • livelli B, C, D: 3 mesi
    • livelli E, F: 2 mesi
    • livelli G, H: 1 mese e mezzo
    • livello I: 1 mese
Nel caso non vengano rispettati i tempi al lavoratore viene detratto un importo pari al periodo di mancato preavviso. Stessa regola vale in caso di licenziamento da parte del datore di lavoro.