Contratto Lavoro

Per colf e badanti sono usciti i contributi e i minimi retributivi del 2010, legati anche al Contratto di Lavoro Domestico.

Il pagamento dei contributi per il primo trimestre 2010 è il 10 aprile e le quote possono essere lette nell’articolo sui lavoratori domestici.

Per quanto riguarda invece ai nuovi minimi retributivi, sono cambiati per adattarsi alla variazione del costo della vita. Per le colf e badanti conviventi, variano da 572 a 1093 euro. Per i non conviventi si calcolano su base oraria: da 4 a 7 euro in base al livello.

Qui potete trovare la nuova tabella dei minimi retributivi del 2010 per il lavoro domestico.

Per chi volesse invece denunciare un lavoratore domestico, colf o badante, vi rimandiamo al modulo online per il lavoro domestico.

[Aggiornamento del 08/02/2018] Sono stati pubblicati i contributi dal 1 gennaio 2018.


[Aggiornamento del 22/01/2018] Sono stati pubblicati i nuovi minimi retributivi per il 2018.


[Aggiornamento del 02/02/2017] Sono stati pubblicati gli importi dei contributi Inps 2017.

[Aggiornamento del 26/01/2017] Sono stati pubblicati i minimi retributivi 2017.

Per colf e badanti, dal 1 gennaio 2010, sono stati pubblicati i nuovi importi dei contributi.

Facendo seguito al contratto di Lavoro Domestico del 2010, e al contratto di Colf e Badanti, gli importi dei contributi si possono trovare sotto.

Intanto ricordiamo che la scadenza del pagamento dei contributi per il primo trimestre 2010, è il 10 aprile 2010.

Per chi volesse invece denunciare un lavoratore domestico, colf o badante, vi rimandiamo al modulo online per il lavoro domestico.

Lavoratori domestici fino a 24 ore settimanali:

  • per retribuzioni orarie fino a 7,22 €: 1,34 € (di cui 0,32 € a carico del lavoratore)
  • per retribuzioni orarie oltre 7,22 € e fino a 8,81 €: 1,51 € (0,36 € a carico del lavoratore)
  • per retribuzioni orarie oltre 8,81 €: 1,85 € (0,44 € a carico del lavoratore)

Lavoratori domestici oltre 25 ore settimanali:

  • 0,98 € (di cui 0,23 € a carico del lavoratore)

Nel caso il lavoratori domestico è coniuge del datore di lavoro oppure è parente o affine entro il terzo grado, allora dovrà pagare i seguiti contributi:

  • per retribuzioni orarie fino a 7,22 €: 1,34 € (di cui 0,32 € a carico del lavoratore)
  • per retribuzioni orarie oltre 7,22 € e fino a 8,81 €: 1,51 € (0,36 € a carico del lavoratore)
  • per retribuzioni orarie oltre 8,81 €: 1,84 € (0,44 € a carico del lavoratore)

In caso si lavori almeno 25 ore settimanali, l’importo orario del contributo dovuto è di 0,97 €.

Se siete interessati, leggete l’approfondimento sulla busta paga di colf e badanti.

[Aggiornamento del 02/02/2017] Sono stati pubblicati gli importi dei contributi Inps 2017.