Contratto Lavoro

Contratto Chimico-Farmaceutico - Rinnovo 2019-2022

E’ stato sottoscritto il 13 giugno il rinnovo del CCNL Chimico-Farmaceutico per il quadriennio 2022-2025.

Il nuovo contratto è stato firmato da Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil e le associazioni datoriali Federchimica e Farmindustria, coinvolge oltre 200mila lavoratori per il periodo che va dal 1 luglio 2022 fino al 30 giugno 2025.

Vediamo le principali novità:

  • Aumento dei minimi retribuitivi: previsto un aumento medio lordo per un livello D1 di 204 euro diviso in cinque tranche:
    • 1 luglio 2022
    • 1 gennaio 2023
    • 1 luglio 2023
    • 1 luglio 2024
    • 1 giugno 2025
  • Welfare: nell’ambito dei rinnovo si provvederà a garantire l’accesso, con il supporto di Faschim e Fonchim, alla piattaforma di Welfare settoriale per tutti i lavoratori non iscritti
  • Malattia: per il lavoratore assente per malattia o infortunio, il trattamento retributivo ricomincerà di nuovo dal quattordicesimo giorno di ricovero ospedaliero (ora 21 giorni)
  • Formazioni: previsto l’incremento di 2,5 giornate di formazione sui progetti collettivi

Scarica il testo del rinnovo 2022-2025 del Contratto Chimico-Farmaceutico.